#TRAVEL
Guida Maldive – cosa sapere prima di partire

Vista l’elevata richiesta di informazioni che ho ricevuto durante e dopo il mio soggiorno alle Maldive, ho deciso di scrivere una piccola e breve guida Maldive utile con tutte le info più richieste.
Sarò molto concisa, vi indicherò semplicemente dove, quando, come, quanto e perchè.

GUIDA MALDIVE

guida_maldive_blogger

DOVE:
Quando si parla di Maldive, la prima domanda che ci si pone è dove. La Repubblica delle Maldive è un arcipelago di circa 1.200 isole coralline e si trova quasi a confine con l’Equatore e a circa 750km dallo Sri Lanka. Su circa un centinaio di isole sono presenti i resort, ogni isola un resort. Ecco perchè chi si approccia per la prima volta al mondo delle Maldive trova difficile su quale atollo o isola far ricadere la scelta. Il metodo più semplice e pragmatico, a mio avviso, è quello di fissare un budget e trovare le soluzioni che più si confanno a quanto stabilito. Esistono davvero strutture per tutti i gusti ed esigenze. Da quelle più intime a quelle più caotiche, da quelle più selvagge alle più attrezzate o ancora dalle più care ( il resort più caro delle Maldive costa 25.000$ a notte e bisogna necessariamente affittare tutta l’isola ) a quelle meno dispendiose.
Io ho provato due soluzioni differenti: Summer Island, più intima, lussuosa, e calma; Sun Island, più grande, caotica e attrezzata. Personalmente ho preferito quella più tranquilla, una volta che si va alle Maldive conviene approfittarne per rilassarsi al 100%, no?

guida_maldive_sunislandresort

QUANDO:
Un’altra domanda super frequente e che avrò sentito da tipo centinaia di persone è: qual è il periodo giusto per andare alle Maldive?
Da Novembre a Febbraio. In questo periodo troverete il tempo più bello in assoluto e con rovesci quasi pari a zero. Il clima è monsonico quindi molto variabile ed ha due monsoni, quello secco, che è in questo periodo qui, e quello umido, che copre da Maggio ad Ottobre, quando potrete beccare svariate piogge consistenti, che vanno dai 5 min ai 5gg. Purtroppo ci vuole culo anche quando si viaggia. Potrebbe anche non piovere affatto in quei giorni, insomma. Lì fa sempre caldo – temperatura media intorno ai 30°C – e tira sempre un sacco di vento. Ma proprio tanto. Voi donne sappiate che non avrete MAI i capelli in ordine. Mai.
Alle Maldive, essendo esse a ridosso dell’Equatore, non c’è rischio di uragani o catastrofi ambientali, perchè “qui è tutto più calmo” , citando un mio amico maldiviano. Io visto il vento forte ero convinta che potesse accadere ed invece era super innocuo, solo vento.

guida_maldive_blogger

COME:
Con l’aereo, ovviamente. Tutti i voli per le Maldive hanno come destinazione Malè e da lì c’è un efficientissimo spot all’aeroporto con i “counter” – delle specie di botteghini – dei resort dove potrete recarvi per farvi “imbarcare” sul mezzo giusto diretto al resort che avete scelto. Vi accorgerete sin da subito di QUANTO siano gentili in modo imbarazzante tutti quanti.
I mezzi più comuni per raggiungere i resort, a seconda di quanto distano dall’aeroporto di Malè, sono: barche, speed boats, idrovolantisea planes – , voli interni.
Di tutti i trasferimenti da/per aeroporto o da/per altro resort se ne occupano i resort stessi ,così che non dovrete impelagarvi in ulteriori planning del vostro viaggio. Prima della partenza vi faranno sapere orario di check-in , check-out, transfer e quant’altro. In linea di massima i costi sono inclusi nel piano che scegliete per il vostro soggiorno al resort, altrimenti i transfer possono essere molto o molto poco cari a seconda del mezzo di trasporto che sceglierete e potrete effettuare la prenotazione solo sul posto. Vi consiglio di chiedere al resort in cui soggiornerete tutte le info necessarie di questo genere.

guida_maldive_blogger

QUANTO:
I quanto possiamo suddividerlo in due sottocategorie: quanto spendo e quanto tempo.
Nel primo caso, vi assicuro, dipende solo ed esclusivamente da voi. Fissate un budget e troverete la soluzione più idonea. Considerate però che mediamente i resort sono tutti con 4 stelle in su e che i voli, se decidete di prenotare last minute, vi costano un bel po’. Per le Maldive l’alta stagione è da Novembre a Febbraio, quindi, a meno che non troviate una super offerta, è molto probabile che spenderete un tantino in più. Mentre in bassa stagione riuscirete a cavarvela anche con poco meno di 1.000€ compreso il volo. Ma dovete prenotare un anno prima quasi, eh. Naturalmente il fattore € varia anche in base al numero di notti che vorrete soggiornare nel resort prescelto e dal tipo di situazione che sceglierete ( bungalow, water villa, etc.. ). Il che ci porta alla seconda sottocategoria.
Quanto tempo ci sto alle Maldive? Ecco, questo è un po’ un enigma.
Se siete persone che amano il relax, anche tutta la vita. Se, come me, siete piuttosto frenetici e irrequieti ed esauriti allora vi suggerisco di non superare i dieci giorni e magari visitando più di un resort. Tra escursioni e sport acquatici il tempo passerà in fretta e cambiando anche resort non vi annoierete mai perchè vedrete situazioni diverse e paesaggi più o meno diversi.

guida_maldive_blogger

ESCURSIONI:
I resort alle Maldive hanno una vastissima scelta di escursioni ed attività. La quantità e la tipologia di escursioni variano in base ai resort ed atolli.
Alcune delle attività che troverete sempre sono lo snorkeling e il diving. Gli atolli hanno quasi tutti delle barriere coralline meravigliose e vale la pena di esplorarle! Vi assicuro che sarà una vera gioia per gli occhi e per il cuore.
Le escursioni più comuni sono la visita guidata a Malè, visita al villaggio di pescatoripic-nic su isola deserta, pesca notturna, fuga romantica su banchina di sabbia deserta, snorkeling con gli squali, con le mante, con le tartarughe, scuba diving, sport d’acqua ( per i resort più attrezzati ) e tante altre.
Se poi siete in luna di miele potrete richiedere dei pacchetti con trattamenti speciali ( cose super romantiche che io non ho nemmeno guardato perchè altrimenti mi veniva l’orticaria ) o addirittura potrete decidere di sposarvi sulla spiaggia ( quello invece lo farei ).

guida_maldive_rossella_padolino

INFO UTILI ( ETICHETTA, VALIGIA, ABBIGLIAMENTO…) :
– La religione prevalente alle Maldive è l’Islam, quindi ci sono alcuni accorgimenti che sarebbe carino voi abbiate una volta raggiunto quel paradiso.
Come ben sapete secondo questa religione le donne portano il velo; ovviamente non dovrete assolutamente metterlo anche voi, ma è giusto che abbiate delle accortezze in merito. Nei ristoranti dei resort si va opportunamente coperte, per coperte intendo non in costume ed asciugamano o copricostume inguinale, ma con le spalle preferibilmente coperte e di non tenere il sedere all’aria. Loro non vi diranno mai nulla ma è possibile che incorriate in sguardi un po’ seccati. Mentre durante le escursioni, specie nei villaggi locali o a Malè è proprio richiesto espressamente un abbigliamento adeguato ( braccia e gambe coperte sia per gli uomini che per le donne ).
All’interno del resort, esclusa la spiaggia, si gira sempre con almeno un indumento addosso, mai in costume, ma a parte questo poi siete liberissimi.
– Alle Maldive si è sempre scalzi. Non vi verrà praticamente mai voglia di indossare infradito o scarpe, vi viene tipo una repulsione. Quindi vi suggerisco vivamente di non aggiungere troppe paia in valigia.
– Prevedete sempre di mettere in valigia, invece, le seguenti cose: un cardigan pesante, una maxi sciarpa estiva, un impermeabile di quelli che si piegano e diventano piccoli piccoli ( gli ombrelli no perchè ne troverete sempre due in camera ). Tira sempre un sacco di vento e può essere fastidioso, ecco perchè la sciarpa e il cardigan, mentre l’impermeabile nel caso in cui piovesse a dirotto come è purtroppo accaduto a noi.
– Al contrario potrete evitare di mettere in valigia: le asciugamani per il mare ( ve le forniranno sempre loro ), qualsiasi tipo di shampoo o bagnoschiuma ( perchè vi offriranno un kit super fornito ), phon, pinne, maschera o altra attrezzatura per lo snorkleing, trasformatori o adattatori di corrente ( li troverete già in camera ed in ogni caso la loro presa è come quella americana ).
– Il fuso è di tre ore, il sole c’è dalle 6am alle 6pm ed è sempre a mezzogiorno, quindi in alto. Munitevi di protezioni solari belle forti perchè il rischio di scottarsi è elevatissimo, anche se è molto ventilato o c’è qualche nuvola.
Parlano tutti correntemente e fluentemente inglese, quindi di questo non dovrete preoccuparvi. Anzi, io ho trovato tantissime persone nei resort che parlavano in italiano e anche bene.
– Per i soldi invece potete tranquillamente portare dollari statunitensi, li accettano ed è più facile per il cambio. Ma accettano tranquillamente anche carte di credito e bancomat, quindi se dovete acquistare pensierini nei souvenir shop del resort siete tranquilli. In ogni caso se scegliete un all inclusive non avrete molte spese extra, basta giusto fare un po’ di attenzione alle regole del programma. Pagherete tutto al check-out. State attenti quando vi sedete a tavolino perchè un caffè può costarvi anche tipo 9$.

Io spero di esservi stata d’aiuto con questa mia sincera e pragmatica guida Maldive . Detto ciò, anche se dico sempre ” almeno una volta alle Maldive si deve andare” , spero vivamente di tornarci invece presto!
Che siate un gruppo di amici o una coppia affiatata, non vi lasciate scappare questo piccolo pezzo di Paradiso, non ve ne pentirete.

R.

guida_maldive_snorkleingguida_maldive_chiarosstravel

Special thanks to the Maldives Tourism Agency for treating us so well.

One Comments

  • alice

    03/10/2016

    Bei consigli, grazie Ross ;)

Lascia un commento