#LIFESTYLE
Dyson Pure Cool™ , lo strumento per vedere cosa respiriamo

Vi ricordate quando sono stata ad Amburgo per Dyson? Andai all’ evento stampa in occasione del lancio dell’ultimissimo modello di Dyson Pure Cool™ , il purificatore e ventilatore d’ambiente più innovativo che ci sia.

Al di là del fatto che sia stata una bella ed interessantissima esperienza, provare e comprendere l’utilizzo dei prodotti Dyson è stato davvero utile, specialmente poiché ho potuto fare una specie di training prima di testarlo realmente e per un periodo più lungo in casa mia.

Ho posizionato il mio Dyson Pure Cool™ ( formato Desk ) nella mia camera da letto appena è arrivato. E da allora non l’ho praticamente più spento.

Dovete sapere che io sono un soggetto fortemente allergico, specialmente agli acari e, in misura più limitata, al polline. Ma dovete anche sapere che io adoro tenere il balcone della mia stanza aperto, avete minimamente idea di quanti allergeni, acari, gas tossici e simili entrino durante la giornata nuocendo alla mia salute?

Quando ho attivato il Pure Cool™ naturalmente tutte le spie luminose erano ROSSE. Pensate come ad un semaforo: rosso, molto inquinato; arancione, in via di pulizia; verde, aria purificata.  Perché è proprio questo che fa il Dyson Pure Cool™ , purifica l’aria dell’ambiente in cui viene posizionato da tutti gli elementi inquinanti, anche quelli invisibili all’occhio umano.

Poi ora che qui a Napoli è arrivato il caldo torrido inizio ad apprezzare tantissimo anche la modalità ventola del dispositivo. Può ruotare fino a 350° garantendo un getto di aria che arriva fino a 5m. Naturalmente è possibile oltre che regolare la rotazione, anche la potenza del getto d’aria.

Di notte? c’è la modalità sleep ancora più silenziosa che non disturberà il sonno. Sì, perchè il Dyson Pure Cool™ è uno dei dispositivi più silenziosi in assoluto della gamma, insomma è perfetto.

Ma secondo voi quale poteva essere la caratteristica che una nerd come me poteva apprezzare di più? L’app Dyson Link con la quale si può controllare e programmare anche a distanza il dispositivo che è dotato di connessione WiFi.

Se pensate ai regolari dispositivi di questa tipologia l’ansia più grande è quella di dover pulire o sostituire spesso i filtri. Il Pure Cool™ invece è dotato del nuovo filtro HEPA 360° che è avvolto da 9 metri di microfibre di borosilicato, pieghettato oltre 200 volte, che permette di catturare il 99,95% di allergeni e sostanze inquinanti e dura 6 mesi se utilizzato 24h al giorno, mentre 1 anno se utilizzato 12 ore al giorno

Da un mese ad oggi che lo utilizzo ho già riscontrato notevoli benefici sulla mia salute e sulla qualità dell’aria che respiro ogni volta che varco la soglia della mia camera da letto e spesso penso a quanto potrebbe giovare, ad esempio, ad una famiglia con bambini piccoli, garantendo loro una qualità della vita 100 volte migliore.

E’ scientificamente provato che trascorriamo il 90% del nostro tempo in luoghi chiusi ed è bene sapere di poter respirare aria pulita e sana, visto che poi il resto del tempo lo trascorriamo tra smog, gas e sostanze nocive.

Insomma, il Dyson Pure Cool™ è il primo dispositivo a rendere visibile ciò che respiriamo.

Vi lascio qui il link alla scheda tecnica così che possiate approfondire ancora meglio :)

Cosa ne pensate? A presto!

R.